RISANAMENTO/ RELINING FOGNATURE

Il nuovo servizio di risanamento condotte, permette di gestire e riparare i tratti lesi delle fognature

Come avviene il servizio di risanamento delle fognature

Il nuovo servizio di risanamento condotte, permette di gestire e riparare i tratti lesi attraverso l’introduzione di una guaina tramite un pozzetto esistente capace di riportare alla normale funzionalità il tratto in tutta la sua lunghezza, senza avere disagi in superficie.

 

La dimensione dei tratti da risanare influisce sulla scelta della tecnologia da utilizzare:

  • Per tratti brevi viene utilizzato il PAKER, viene inserito nella tubatura una resina attorno ad un pallone otturatore gonfiabile con un diametro idoneo alla tubazione; esso viene poi messo in pressione e gonfiato, una volta asciugata la resina diventa parte integrante della tubatura.
  • Per i tratti lunghi da risanare si utilizza il RELINING

 

Il sistema di fresatura all’interno della tubazione serve a riaprire i vari innesti delle tubazioni esistenti.

Questo sistema è essenziale in caso di fognatura sottostante un edificio, inoltre non disturba la vita di superficie, evitando importanti scavi e riduce in maniera sostanziale i tempi di lavoro con un conseguente risparmio economico.

 

RELINING COS’E’

 

Per relining si intende l’operazione di ripristino della sola tenuta idraulica della condotta esistente associata, in certi casi, al ripristino della funzionalità strutturale della stessa. Il tutto con ricorso a tecnologie alternative agli scavi a cielo aperto.

 

Vantaggi del risanamento della fognatura con relining

Le tecniche di relining permettono di riutilizzare la vecchia condotta nel caso di mancata tenuta dei giunti e si può inoltre usare lo stesso tracciato della condotta già esistente.

Questi metodi sono progettati per risolvere il problema senza scavare o perforare il cemento per raggiungere le tubazioni fognarie.

 

Come funziona il relining delle tubazioni

Dopo aver individuato l’area problematica e diagnosticato correttamente, sviluppiamo lo spessore adeguato per la sostituzione utilizzando un panno in fibra di vetro imbevuto di resina epossidica inserita nel condotto,  viene chiusa un’estremità e dall’altra viene immesso vapore o acqua calda che gonfia la garza stessa la quale poi diventa rigida. Infine viene tagliato l’inizio e la fine in modo da ottenere una nuova tubazione unica.

 

Per ultimo si inserisce la fresa per riaprire gli innesti alle tubazioni esistenti.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo